martedì 23 marzo 2010

Forza contraria


Non sono mai stato fatalista, ma ultimamente mi vengono molti pensieri.
Da quando mi sono iscritto per la Maratona di Parigi sono cominciate ad arrivarmi contro situazioni negative.
Del mio problema al tibiale destro ormai ne spete gia troppo, ma adesso che ne stavo uscendo cosa succede?
Sabato mattina mi alzo e, senza motivo a me conosciuto, resto bloccato con un mal di schiena terribile.
"Domani dovevo correre il lunghissimo da 36K", mi dico.
Ma questo non mi ferma e la domenica mattina scendo comunque in strada, e dopo il primo chilometro corso tutto storto, la schiena ha ripreso a funzionare e ho portato a termine la distanza minima che mi ero prefissato:32Km.
Lunedì chiamo il mio massaggiatore per fissare un'appuntamento e continuare la terapia Tecar che mi sta davvero dando benefici: è al pronto soccorso con una costola rotta e non potrà ricevermi per parecchio tempo.
Sono sfigatissimo o ho delle forze contrarie che cercano di ostacolarmi?
Oppure è una prova della mia tenacia.
Al momento preferisco pensare alla seconda delle ipotesi, quindi continuo a darci dentro.
Vedremo chi avrà la meglio!

1 commento:

  1. Coraggio, non puo' andare sempre tutto storto!!!

    Buone corse

    RispondiElimina